Suning vuole rendere l’Inter più forte e, soprattutto, più italiana. Tralasciando Candreva, voluto da Mancini e concluso per così dire dalla vecchia gestione, il progetto ‘tricolore’ della nuova proprietà nerazzurra è ufficialmente partito con l’acquisto di Roberto Gagliardini: il centrocampista, che in mattina terminerà le visite mediche, arriva dall’Atalanta con la formula del prestito oneroso più diritto di riscatto – l’unica formula possibile a gennaio causa Fair Play finanziario – per un totale di 28 milioni di euro. Tanto, tantissimo per un calciatore sì giovane e talentuoso, ma con alle spalle appena 14 presenze in Serie A. Nei piani del colosso di Nanchino ci sono comunque tanti altri giovani italiani, tra giocatori in cerca della consacrazione – vedi Berardi e Bernardeschi – e, uno su tutti, già affermato a livello internazionale. Con riferimento, ovviamente, a Marco Verratti.

Calciomercato Inter, contatto Ausilio-agente Verratti

Il regista nostrano, che a seconda delle idee di un allenatore può essere schierato sia davanti alla difesa che come mezz’ala, sembra aver deciso di andar via dal Paris Saint Germain una volta conclusa questa stagione, ed è sicuramente allettato dall’idea di tornare in Italia. I nerazzurri hanno un progetto importante e puntano molto su di lui, idem la Juventus che sarà la sfidante numero uno di Zhang, almeno per quanto concerne l’Italia. Già perché l’ex Pescara, che nel massimo campionato italiano non ha mai giocato, è ambitissimo da tutti i super club europei, per questo motivo il suo cartellino potrebbe arrivare a costare assai oltre i 60 milioni. L’Inter è una di quelle che ha mosso passi più significativi per il 24enne, a tal proposito – secondo il ‘Corriere della Sera’ – proprio ieri ci sarebbe stato un contatto tra Ausilio e il suo agente Donato Di Campli, l’ennesimo e senz’altro non l’ultimo tra i due.

 

Fonte: interlive.it