Fonte:fcinternews.it

Nella consueta rubrica ‘Fischietto in gola’ di calciomercato.com, l’ex arbitro Massimo Chiesa non fa sconti nei confronti del direttore di gara di Palermo-Inter, Christian Brighi, autore di due clamorose sviste che avrebbero alterato il punteggio finale dell’incontro: “Errore colossale di Brighi. Sul tiro di Milito, Migliaccio allarga il braccio, prende la palla e ne cambia la traiettoria. Era rigore ed espulsione.  Il successivo rigore concesso per fallo di Silvestre su Samuel è giusto ma non sana la situazione precedente perché da quel momento in poi il Palermo doveva giocare in 10. La partita è stata influenzata da questo episodio. Come del resto è stata influenzata dalla mancata espulsione di Samuel che andava espulso dopo l’entrata su Hernandez. Le due squadra dovevano terminare la gara  in 10”, ha dichiarato Chiesa.