I tifosi dell’Inter non possono averlo dimenticato. Lo sfogo di Marcello Lippi allo stadio Granillo di Reggio Calabria nel 2000, subito dopo l’oscena sconfitta dell’Inter contro la Reggina di Marazzina, è rimasto storico: “Se fossi il presidente manderei via subito l’allenatore, poi prenderei i giocatori, li attaccherei al muro e darei calci nel culo a tutti. Perché non esiste giocare in questa maniera”.

Lo show di Lippi, secondo quanto ha raccontato il giornalista spagnolo José Antonio Luque a Punto Pelota, è stato replicato da Josè Mourinho allo stadio Benito Villamarín di Siviglia, dopo la sconfitta contro il Betis.

Ecco quanto ha raccolto Fcinter1908.it del racconto del giornalista: “Perez è sceso negli spogliatoi a fine partita per tirare su il morale della squadra e ha detto ai giocatori e a Mourinho: ‘forza, è stata solo una sconfitta, c’è ancora tanto tempo per recuperare”. 

A questo punto avrebbe avuto inizio lo show dello Special One (M sta per Mourinho, P per Perez):

M – “Presi, a fanculo”

P – “Come?”

M – “Presi, a fanculo è dove dovrebbe mandare tutti noi, me per primo. E’ quello che dovrebbe fare dopo quello che abbiamo combinato in questo stadio. Grazie per l’appoggio ma questo è quello che dovrebbe fare”.

http://www.fcinter1908.it/?action=read&idnotizia=68760

Lascia un commento
(Visited 8 times, 1 visits today)